Category
Art
About This Project

IL RITRATTO

aprendo la porta al nostro luogo più intimo

“Attraverso la catalogazione e decatalogazione dell’individuo, trasformiamo in Storia le storie personali per mezzo della creazione di una memoria collettiva…”

Fotografia / Installazione / Azione

 

Questo progetto nasce come proposta di un laboratorio creativo per lavorare con differenti gruppi di donne a rischio di esclusione sociale. L’intenzione dell’artista è stata offrire uno spazio di creazione in cui le partecipanti potessero conoscere e sperimentare in prima persona le differenti fasi dei processi di realizzazione di un’opera collaborativa di cui loro stesse fossero le protagoniste.
Durante gli incontri più di 50 persone sono state invitate a realizzare una serie di azioni simboliche che sono riuscite a rompere barriere e pregiudizi ed hanno dato vita ad una serie di ritratti collettivi: i nuovi volti, che sono stati ricostruiti cucendo con fili dorati le combinazioni delle differenti parti dei visi, riescono a conservare l’”io” più autentico di ogni individuo, creando allo stesso tempo, un’identità con carattere proprio. Questo esercito dorato di eroine, sarà l’incaricato di custodire ciò che normalmente manteniamo occulto agli occhi altrui: il nostro mondo spirituale, la nostra coscienza, la nostra anima.

 

Installazione e proposta di azione per la realizzazione dei ritratti collettivi elaborati partendo dai laboratori creativi diretti da Monica Mura dentro del programma Nós+Otras En Rede. Tecnica Mista. Grandezza Variabile. Anno 2015-2016